Ultimo aggiornamento:
02.10.2018 14.48
 
   
 
 
3 febbraio 2013
ENGLISH
 

smooth collie ... intervista con cindy kilner dorsten

a cura di  Lucio Rocco

 

Comportamentalista ed istruttrice cinofila, cinologa e storica delle razze, fondatrice dell'AWCA (American Working Collie Association) ed autrice del libro "A Celebration of the Working Collie", Cindy Kilner Dorsten si è interessata fin dal 1969 sia di Rough, che di Smooth Collie e da 40 anni é membro del Collie Club d'America.

 

Esiste oggi nel mondo un "problema smooth collie"? Se sì, perché? E quali potrebbero essere le conseguenze?

Qui negli Stati Uniti sembrano essere ancora abbastanza diffusi soggetti discreti (per bellezza, temperamento/carattere, salute, rilevanza numerica, intelligenza, addestrabilità, versatilità, ecc.) ma in altri paesi, come il Regno Unito, lo Smooth è considerato, stando al Kennel Club, una "razza a rischio". Il numero è limitato ed io sono preoccupata dalla possibilità che la razza venga a trovarsi coinvolta in un collo di bottiglia genetico, con un coefficiente di consanguineità troppo elevato, che ne possa influenzare la vitalità.

Credo davvero che i Club del Collie debbano fare il possibile per promuovere questa varietà (razza) presso i proprietari di cani, presentandola come un amico forte e completo, un compagno, un potenziale cane da lavoro e quindi stimolare l'interesse dei cinofili. I Club devono collaborare per garantire la sopravvivenza futura di cani forti e sani di entrambe le varietà (razze) e devono cominciare a prendere in considerazione la possibilità di permettere di nuovo gli incroci fra le varietà, poiché esse sono essenzialmente la stessa razza.

Quando, diversi anni fa, contattai il Kennel Club, mi spiegarono che spetta ai Club del Collie (Rough Collie Breed Council?) fare richiesta affinché il KC permetta che nel Regno Unito le due varietà vengano  di nuovo incrociate tra loro.

I due ricercatori Donna Housley e Patrick Vent hanno dimostrato che geneticamente l’unica differenza tra Rough e Smooth collie è sul fattore FGF5 che controlla la lunghezza del pelo. Ha un senso dunque parlare di due razze distinte?

Assolutamente no! Gli studi confermano che a partire dal primo standard di razza scritto nel 1800, e proseguendo coi successivi, si é affermato più volte che lo Smooth Collie è la stessa razza del Rough Collie, eccetto che per il particolare del pelo.

Consentire l’accoppiamento tra rough e smooth potrebbe essere una soluzione al problema, al fine di allargare il pool genetico dello smooth, ma l’idea è avversata da molti allevatori di entrambe le varietà, sia quelli che selezionano per la bellezza, sia quelli che selezionano per il lavoro. Ma quali potrebbero essere le conseguenze sui due tipi se ciò fosse consentito?

In ogni paese ci può essere un certo numero di tipi diversi all'interno di ogni varietà. Ciò può essere dovuto alla presenza di tipi locali, così come alla disponibilità di taluni stalloni/fattrici o, in misura minore, ad allevamenti di successo che sono emersi con un particolare tipo. Questo è accaduto anche secoli fa, quando tipi locali a volte si sono evoluti o fusi per diventare razze specifiche; esempi ne sono il Collie moderno (Rough e Smooth), il Bearded Collie, il Welsh Collie, il Border Collie, ecc.... La maggior parte degli allevamenti non ha un proprio tipo caratteristico a meno che non si tratti di allevamenti di vecchia data, con un mirato programma di allevamento che rimangono legati al proprio tipo, pur ricorrendo a volte ad occasionali outcross (che nel linguaggio di un allevatore di cani significa accoppiare con un membro di un'altra famiglia non strettamente imparentata, ma nel mondo scientifico significa una cosa completamente diversa!). Per farla breve, se non ti piace la struttura, il tipo, o gli altri caratteri del potenziale partner, non accoppiarlo! Non importa se è a pelo lungo o corto, per quanto mi riguarda.

Spesso si dice che i Rough sono più tranquilli, mentre gli Smooth sono ritenuti più bellicosi (cioè più intraprendenti e di carattere) e forse anche più dinamici (attività media, rispetto a quelli che hanno elevata attività). Ma io ho visto tutti i tipi di personalità e tutti i livelli di attività in entrambe le varietà che ho posseduto fin dal 1969. Forse questo è dovuto al fatto che qui negli Stati Uniti abbiamo allevato le due varietà insieme, in pratica fin dall'inizio.

Se si esaminano foto o immagini di Smooth Collie di più di un secolo fa, ne vediamo alcuni che erano di ottima struttura, soprattutto per tipo e bellezza! Date un'occhiata alle Tuck Rafael, cartoline d'epoca, guardate quei bellissimi cani di oltre 100 anni fa, in particolare Smooth Collie, che riuscirebbero certamente a battere nel ring molti cani di oggi!

Tipo e qualità possono variare in qualsiasi razza o varietà, e le mode possono propagarsi con enfasi eccessiva o con un'enfasi insufficiente riguardo ad alcune caratteristiche (es. un mantello eccessivamente lungo nei Rough, l'espressione dura in molti Smooth europei, gli occhi, bocche cilindriche in alcuni cani americani, tutti caratteri non corretti). Questo può anche essere stato influenzato dalla "sindrome dello stallone popolare", dalla mancanza di un buon ceppo locale di allevamento, o da tipi locali che si sono affermati. Qui negli Stati Uniti, foto di entrambe le varietà, Rough e Smooth, hanno mostrato proprio una variazione di tipo da circa il 1915 fino a ben dopo la seconda guerra mondiale. Eventi come la I e la II guerra mondiale hanno provocato la cessazione delle mostre, delle prove, e la chiusura di molti canili, ed hanno senza dubbio influenzato il progresso fatto fino a quel momento verso il miglioramento della razza. Verso la metà degli anni 1950-1960, la razza aveva fatto passi da gigante verso il miglioramento, segnato dalla comparsa di alcuni riproduttori importanti e prolifici.

Ci fu un lungo periodo di tempo durante la prima metà del 1900, quando si pensò che lo Smooth stesse per scomparire del tutto negli Stati Uniti. Ma, un gruppo di allevatori importò un nuovo ceppo dal Regno Unito e così si tentò di far rivivere la varietà. C'è voluto del tempo, ma la varietà si è ripresa. Salutari immissioni di sangue fresco di Rough Collie sono state fatte per contribuire a migliorare il tipo. Poi, arrivò il Ch Black Hawk of Kasan (Ch High Man of Arrowhill x Kasan Fine and Fancy)! Questo stallone bello e corretto ha contribuito a portare lo Smooth Collie allo stesso livello del Rough. Hawk è stato il primo Smooth a vincere il BOB (Best of Breed) su Rough e Smooth alla Nazionale del Collie Club d'America, il primo Smooth a guadagnare un BIS (Best in Show) ed è stato BOV (Best of Variety) sei volte alla Nazionale. Era un cane molto speciale, a prescindere dalla varietà! Il tipo e la struttura erano effettivamente simili a quelli dello Smooth delle cartoline illustrate di Raphael Tuck. Importante per i nostri scopi é notare che Hawk è il prodotto dell'accoppiamento di un Rough con uno Smooth (suo padre era un Rough e sua madre una Smooth ed il suo pedigree era pieno di accoppiamenti R/S). Hawk può essere annoverato tra i migliori prodotti delle nostre coste. Per la cronaca, la sua data di nascita é il 1966.

Per inciso, mi ha colpito un risvolto piuttosto strano scoperto verso la fine del 1980, quando mi sono imbattuta in un libro sui cani di Simon & Schuster in cui si affermava che lo Smooth Collie aveva in sé sangue di Greyhound. Hmmmmm! Fino a quel momento, da storico delle razze non ne avevo mai sentito parlare. Io sapevo che i Collie erano stati usati per allevare i lurchers (una varietà di cane, piuttosto che una razza consolidata) ma i Greyhound nei nostri Collies? E non ci ho creduto fino a quando ho iniziato a lavorare con l'International Collie Handbook che, a quel tempo, era un annuario di più di 600 pagine con foto e articoli sul Collie veramente da tutto il mondo! Tra le pagine, ho cominciato a vedere cani che mi hanno fatto pensare ad un possibile coinvolgimento col Greyhound ad un certo punto del loro lungo passato; la testa, gli occhi estranei al collie, l'espressione, la posizione eccessivamente rannicchiata, ecc.. A tutt'oggi, osservando questi cani simili ai Greyhound, che ancor oggi sono presenti, specialmente in Europa (molti con uno sguardo ed un’espressione dura) vorrei capire se quel cane era corretto per il nostro standard, se era un cane con una buona salute genetica, molto intelligente, molto addestrabile, atletico, che aveva la resistenza di un cane da lavoro ed il carattere corretto del Collie e se mi piaceva, o no. Poi vorrei prendere le mie decisioni di allevamento, basandomi su questo e non badando alla lunghezza del pelo. Ci sono anche Rough là fuori che hanno un occhio ed un’espressione quasi estranea, gli occhi eccessivamente inclinati, la testa bombata, il mantello eccessivamente lungo e il movimento molte volte difettoso. Bisogna essere molto critici quando si selezionano i partner da accoppiare. Il futuro e la vitalità della razza dipende da questo!

Rough e Smooth sono frequentemente accoppiati tra loro qui negli Stati Uniti e spesso con grande successo. E se ciò accadesse anche oltre oceano, se l'allevatore fosse selettivo come dovrebbe nella scelta dei partner da accoppiare, si potrebbero ottenere risultati molto positivi.

Mentre in tema di allevamento vorrei indirizzarvi a un buon articolo che parla soprattutto del fatto che in realtà la femmina contribuisce per più del 50% previsto alla genetica della prole.

 http://www.wicani.co.uk/breedingforafuture.htm

Quello che alcuni degli allevatori hanno scoperto è che la prole spesso assomiglia alla madre. A quanto pare è vero quel famoso proverbio che dice: un canile non è migliore delle femmine che ospita.

Ora, come cercare di allevare un cane di qualsiasi razza da bellezza e da lavoro insieme? Questo è un altro argomento che è stato dibattuto per molti, molti anni in diverse razze da lavoro, da pastore, sportive, o da caccia. La storia è piena di esempi di allevatori di altre razze che hanno cercato di unire linee da lavoro e da bellezza:

- lo Springer Spaniel inglese (razza particolarmente nota per mostrare Springer da caccia e Springer completamente diversi da esposizione).

- i Border Collie (che se non sono più liberi dalle esigenze dei ring da esposizione, mostrano un aspetto molto diverso da quello dei cugini di fattoria o di lavoro; sono più calmi e non sembrano avere l'intensità di "occhio" per cui la razza è famosa).

- i Golden Retrievers (i golden da caccia sono molto diversi  e generalmente superiori ai loro cugini da esposizione. Inoltre, l'aspetto fisico è molto diverso, generalmente sono più piccoli e più leggeri di ossatura).

 - gli Australian Shepherds (in realtà una razza americana, il tipo da lavoro australiano è molto diverso nell’aspetto ed è molto più piccolo e leggero nell’ossatura del suo cugino da esposizione. Tuttavia, l'esperienza personale mi dice che sono abbastanza simili nel carattere).

I nostri Collie hanno un passato di custodi del gregge ed erano usati per innumerevoli compiti come caniCollies mid-1800s tuttofare della fattoria. Dall'inizio delle esposizioni canine, a metà del 1800, scritti gli standard di perfezione, fu stabilito che gli allevatori vi facessero riferimento come guida. Tuttavia, questi standard non sono e non possono fornire una guida su come allevare un cane da lavoro. Senza uno strumento per saggiare le capacità di un cane da lavoro, i suoi istinti, la sua capacità di apprendimento, la sua intelligenza e la forza di carattere, come si sarebbero potuto mantenere le qualità che hanno fatto di un Collie, un Collie??? Qui sta l'argomento che viene sostenuto ancor oggi in molte razze da lavoro e sportive: cani da esposizione contro cani da lavoro. Ora che stiamo passando ad una società più intensamente urbanizzata, vi è molto meno bisogno di un cane da gregge ed abbiamo molto meno opportunità di testare il coraggio dei nostri cani per provare chi sono e quello che sono, e ciò che vogliamo perpetuare nelle generazioni future. Poche persone vivono nelle fattorie o hanno facile accesso al bestiame per le presentazioni, l'addestramento e le prove. Tuttavia, almeno possiamo ancora testare, allenare e provare i nostri cani in altri lavori o discipline sportive che possono aiutare a dimostrare la loro intelligenza, addestrabilità, temperamento corretto/predisposizione, ecc.. Attività come le prove di agility, la pet terapy assistita, l'obedience, il frisbee, il go-kart, il salvataggio in acqua, ecc..

Il Collie è una delle razze, se non la razza, più versatile a disposizione!

In America rough e smooth collie sono varietà della stessa razza. Non è troppo tardi per accettare questa idea anche in Europa? Nel nostro continente le due varietà non si sono allontanate troppo nel tipo da renderne impossibile una riunificazione?

Penso che può essere ancora fatto. Ci vorrebbero degli allevatori scrupolosi, capaci di fare una corretta selezione per aiutare entrambe le varietà (razze) a progredire. Come si sa, io sono una decisa sostenitrice del Collie completo, un Collie dalla costruzione corretta e che presenti il tipo di razza, buona salute genetica, che abbia conservato la capacità di lavorare e l’energia, l’intelligenza, l’addestrabilità, ed il famoso carattere del Collie. Non voglio un giocattolo dal lungo pelo con un mantello esagerato che lo rende impacciato e difficile da spazzolare per un comune proprietario e che ha perduto il favore del grande pubblico. Ma non voglio neanche una testa troppo lunga e magra (presa in giro da alcuni come "naso a punta") o un muso a forma di tubo da stufa con piedi troppo fuori! La chiave è la moderazione.

E molti malumori mi infastidiscono. Allevatori, per favore siete pregati di imparare tutti gli importanti "periodi critici" nella vita dei cuccioli. Cosa fare o non fare nel corso di questo periodo di formazione ha un impatto considerevole sul cane futuro. Solo Collie intelligenti e addestrabili! Vi prego di contattarmi se avete bisogno di ulteriori informazioni sui periodi critici, e su come gestirli.

Ecco, qui sopra, un esempio molto bello di un Rough e Smooth Collie che potrebbe essere utilizzato per illustrare lo standard ed aiutare a mostrare le analogie tra le varietà. Questi sono il Ch Conspirator Cul Mor (Rough) ed il Ch Cul Mor Kilcullen O'Ebonwood (Smooth) ripresi dalla copertina di un libro della mia collezione, The Smooth Collie, Brother to the Rough, Collie Association American Smooth (a cura di Catherine Summy) c. 1967.

In Europa molti allevatori delle due razze mostrano spesso insofferenza reciproca e non vogliono sentir parlare di riunificazione sotto un’unica razza, rivendicando ciascuno la superiorità della propria. Fanno veramente il bene della razza in questo modo? Quali potrebbero essere i vantaggi di una riunificazione?

Penso che sia un atteggiamento molto miope non prendere in considerazione la riunificazione dei Collie a pelo lungo ed a pelo corto sotto un’unica razza come una volta! Qui negli Stati Uniti essi sono semplicemente due varietà di pelo della stessa razza. Questo ha funzionato molto bene per oltre 100 anni!

I genetisti affermano che tutti i cani di razza sono diventati troppo consanguinei e che abbiamo bisogno di un più ampio pool genico tra cui scegliere. Sento dire che nel Regno Unito lo Smooth Collie è ormai considerato una "razza a rischio". Nel 2010 solo 54 smooth sono stati registrati in quel paese. Questo numero é preoccupante per me. Come si può mantenere la razza, e come si pensa di evitare l’eccesso di consanguineità?

Qui negli Stati Uniti, la qualità degli Smooth Collie è ad un livello piuttosto elevato. Quando vengono giudicati in un'esposizione di bellezza essi non possono nascondere nulla con quel pelo così corto, ed è abbastanza chiaro che le loro qualità fisiche ci sono o non ci sono. Con i Rough invece è necessario passare le mani sotto il pesante mantello per sentire la struttura del cane.

Un lungo mantello può nascondere una quantità di difetti strutturali! La selezione dei riproduttori da accoppiare dovrebbe avvenire sui caratteri fisici e mentali del cane, indipendentemente dal pelo lungo o corto.

Ho un altro piccolo rammarico, ma questa volta legato allo standard. A volte sento dire: "Oh, noi non vogliamo trastullarci con lo standard, esso non deve cambiare". Ma sì che é cambiato, amici miei, e un bel po' nel corso degli ultimi 130 anni! Prendiamo, per esempio, il colore. Il colore era "senza importanza" all'inizio e in alcuni degli standard successivi. Chi fu a buttarlo all’aria facendo quei cambiamenti? E, chi decise di iniziare ad usare il nome di Rough e Smooth Collie? Francamente, penso che dovremmo tornare al nome di Collie scozzese, anche se la nostra razza ha avuto anche altri nomi prima di questo.

Abbiamo davvero fatto molta strada nel miglioramento della razza ed il Collie é ancora una razza molto apprezzata in tutto il mondo, ed ancora ci regala la sua natura meravigliosa ed unica ed il suo senso dell'umorismo!

Ch Stormwind Wyldrose To The Max! CD (Companion Dog) RN (AKC Rally Novice) HIC (Herding Instinct Certified) TT (Temperament Test) CGC (Canine Good Citizen). Connor è figlio del Ch Corjalin's Return To Glory, HIC (sabbia a pelo raso) e Aamar's Rosewood Skylo Dream (blu merle a pelo lungo). Connor ed io ci stavamo preparando per le gare di agility e per gli Open (avanzati) di obbedienza ed eravamo già pronti a partecipare quando purtroppo mi sono dovuta fermare a causa di un grave incidente d’auto che mi ha procurato lesioni permanenti e mi precluderà molte attività. Più tardi, ma non in seguito al mio incidente, Connor si è stirato entrambi i tendini anteriori. A causa del suo comportamento molto esuberante in tutte le attività sportive come l’Agility ed il Frisbee, ed avendo iniziato la riabilitazione, ho purtroppo dovuto ritirarlo. Quest'anno avrà 10 anni.