Ultimo aggiornamento:
02.10.2018 14.48
 
   
 
 
12 settembre 2015
 

cani da guerra in germania

from Columbus Commercial, 1902 - Image provided by Mississippi Department of Archives and History. Courtesy of Library of Congress

 

All’antico ordine di "scatenare i cani da guerra" è stato attribuito in Germania un nuovo significato, afferma il Globe-Democrat. Quel paese è deciso a prepararsi per la prossima guerra in Europa, e non lascia nulla di intentato per rendere la sua organizzazione militare efficiente sotto ogni aspetto. Tra i preparativi in corso per le future operazioni militari vi è un metodico sistema di addestramento dei cani. I cani vengono utilizzati non solo dai corpi sanitari per cercare i feriti, portare loro brandy, acqua e zuppa, guidare da loro gli addetti alle ambulanze ed aiutarli a trasportare i feriti su piccoli carretti a mano fino all'ospedale da campo, (tutti servizi che svolgono con meravigliosa precisione, intelligenza e abilità) ma adesso essi sono inquadrati in alcuni dei reggimenti come soldati regolari a quattro zampe. In questa veste la prima lezione che devono imparare è il silenzio. Viene loro insegnato a reprimere il fragore dell’abbaio, col quale rivelerebbero la loro presenza al nemico, ed a sostituire codesto modo di farsi udire con un ringhio dal tono basso, udibile solo dai loro amici. Questa è una lezione alquanto difficile, ma un compito ancora più noioso è quello che segue. Esso consiste nell’insegnare al cane da guerra che, mentre tutti i cani sono cani, gli uomini si dividono in amici e nemici, e che il modo per distinguerli è il colore dei loro pantaloni.

La maniera con cui questa sottile distinzione viene impressa nella loro mente è quella di far indossare ai soldati uniformi dell’esercito russo e poi di farli colpire e maltrattare i cani ed ingiuriarli in francese e russo, mentre invece i soldati con le uniformi tedesche coccolano e carezzano queste reclute canine e regalano loro quella leccornia cara a tutti gli esseri nati in Patria, la salsiccia. Di notte i cani possono rendere un buon servizio negli avamposti, poiché il loro acuto senso dell'udito consente loro di dare l’allarme all'avvicinarsi di passi molto tempo prima che essi vengano percepiti dalle più lente orecchie umane. I cani sono addestrati anche a portare dispacci in una piccola borsa di pelle, che viene allacciata sul collare di ferro che indossano. I Pomerania grigi sono i migliori cani soldato a causa della loro grande forza muscolare, della loro rapidità di apprendimento e per il loro colore discreto. Per il servizio di ambulanza, però, il professor Bungartz, il pittore degli animali, che è molto interessato a questo settore della Società della Croce Rossa, ed ha allenato per essa molti cani, dichiara che i collie scozzesi sono la razza migliore.