Ultimo aggiornamento:
02.10.2018 14.49
 
   
 
 
26 settembre 2016
ENGLISH
 

sagome di collie

di  Myrna Shiboleth

 

Senza dubbio tutti voi vi sarete imbattuti in vari oggetti, banderuole, cassette della posta, ornamenti da giardino, cartelli, della forma della vostra razza di cani preferita. Alcuni anni fa, un mio amico, anche lui allevatore di collie, mi diede una graziosa sagoma di metallo a forma di collie da utilizzare come insegna per il canile. Pensai che fosse molto rappresentativa dello spirito del collie, un'immagine elegante, fiera e d’effetto. E’ appesa alla parete dell'ingresso di casa mia, e mi piace vederla ogni volta che ci passo.

Ho anche una bella statuetta a forma collie che ho ricevuto in dono. Entrambe mi sono state date negli anni '80.

Recentemente un mio amico, sapendo che sono un’appassionata del collie, mi ha mostrato una pubblicità di staffe a muro a forma di varie razze. Tra queste c'erano il collie e lo sheltie. Sono rimasta piuttosto stupita nel vederle.

Mentre la sagoma dello sheltie mostrava la giusta forma del collo e del corpo ed era riconoscibile, la sagoma del collie era quasi informe e di certo non esprimeva la fierezza e l'eleganza del collie. Sarebbe stato davvero difficile riconoscere un collie in questa sagoma se il nome della razza non fosse stato stampato sotto la foto.

Decisi di cercare altre sagome di collie, e ne ho trovate parecchie.

Questa è una pietra commemorativa o tombale.

Questa è per una banderuola.

Questa è una cassetta della posta.

Questa è una sagoma di legno da mettere in giardino.

Questa è un’immagine di un collie.

Una varietà piuttosto grande di forme, ed alcune di loro mostrano l'eleganza e l’aspetto della sagoma che ho ricevuto anni fa.

Potreste domandare perché ciò ha una qualche importanza. Perché questo è il modo in cui i nostri collie appaiono alla persona comune, che non è una persona esperta di cani, nonostante possa amare i cani, e che non è in cerca di cani da esposizione che rispondano allo standard della razza, ma di un cane che rispecchi la sua idea della razza. E la sua idea della razza si è formata con i cani della razza che ha visto.

È così che i nostri collie appaiono al pubblico? Con il collo corto, tozzi, privi di eleganza e della fierezza della razza?

Ho deciso di fare un esperimento. Ho raccolto una serie di foto di collie, dei cani fondatori della razza, di vincitori famosi di anni fa e di vincitori di oggi. Li ho dati a un mio amico che è un artista grafico e gli ho chiesto di trasformare le foto in silhouette, un processo semplice per un esperto di grafica, che disegna semplicemente un contorno intorno al cane e poi lo riempie di nero. Il mondo tecnologico di oggi rende queste cose molto facili!

I risultati si sono rivelati affascinanti. Date un’occhiata.

             Wellesbourne Conqueror, nato nel 1895

          Billesley Beautiful, degli anni ’90 del 19° sec.

                    Seedley Superior, 1906

                      Poplar Perfection, 1916

                  Lochinvar of Ladypark, 1947

                       Witchcraft of Rokeby, 1963

Tra tutte queste silhouette vediamo una somiglianza: i cani sono piazzati con le zampe dritte, hanno una buona angolazione e lunghezza del corpo, che favoriscono un movimento corretto, e un collo fiero, ben arcuato e di buona lunghezza. Nonostante le angolazioni alquanto diverse di alcune delle foto, foto molto vecchie che non erano della qualità migliore, riusciamo ancora a distinguere nel complesso il tipo di questi cani, l’eleganza, la fierezza, l'armonia.

Ma procedendo verso "tempi moderni", iniziamo a notare alcune differenze nelle sagome.

Questa silhouette mostra un cane privo di eleganza. Il collo è corto e non arcuato quanto quello dei cani precedenti. Le linee del corpo sono meno armoniose, e sembrano mostrare meno forza. Questo cane, molto famoso ai suoi tempi, gli anni ‘50, e molto influente sull’allevamento, è stato descritto come ... “un cane ‘di testa’. Pregevole sotto questo aspetto, gli allevatori non avevano mai visto prima di allora un’espressione simile alla sua e, sebbene fosse un po’ carente nella struttura, accorsero in gran numero per servirsene". (Il grassetto è mio).

Qui sopra vediamo un altro cane famoso degli anni ‘70 che ebbe grande influenza sull’allevamento. Penso che le differenze rispetto ai collie precedenti siano molto evidenti.

Questo è un cane ben noto e influente degli anni ‘90. Dove è finito il bel profilo elegante di un tempo???

Di seguito sono riportate una serie di silhouette di cani famosi e di vincitori degli ultimi anni. Non credo sia necessario che io faccia commenti su di loro, basta guardarli e confrontarli con i primi cani della nostra razza.

Purtroppo per noi e per la nostra razza, una grande percentuale di cani moderni assomiglia a queste silhouette piuttosto che ai bei cani che furono i fondatori ed i primi vincitori nella nostra razza.

Tuttavia, esistono ancora collie eccellenti che presentano la struttura e il profilo corretti. Può essere più difficile trovarli, ma loro sono là fuori, e molti di loro sono campioni. Una delle "leggi della natura" che mi è stata insegnata da uno dei miei mentori, un allevatore di grande successo (non di collie) ed un giudice internazionale di tutte le razze, è che "alla fine, la qualità affiora e la mediocrità svanisce".

Questi cani provengono tutti da linee di sangue diverse e da varie parti del mondo. Ciò che li accomuna sono le caratteristiche che li rendono veri collie, eleganza, armonia, equilibrio, struttura corretta, non importa quale sia la linea da cui provengono.

Ciò che é interessante è che gli smooth collie non hanno subito questi cambiamenti. Gli smooth di oggi sono identici agli smooth dei primi giorni della razza. Non c’è l’abbondanza del mantello a mascherare il profilo reale dei cani.

Lo smooth qui sopra, degli anni ‘70, è molto simile sotto ogni aspetto ai suoi antenati dell'inizio del XX secolo, e il secondo cane, uno dei campioni di oggi, mostra le stesse caratteristiche.

A parte i collie storici, non ho nominato i cani di cui ho usato le silhouette. La mia intenzione non è quella di criticare un particolare allevatore o una linea di sangue. La scelta dei cani è stata condizionata dalla necessità di trovare quelli fotografati in modo tale da consentirne la conversione in una sagoma. Ci sono cani buoni e cani mediocri là fuori. La prossima volta che vi sedete a bordo ring, o osservate i soggetti da riproduzione di qualcuno, provate ad immaginare nella vostra mente come apparirebbero in una silhouette nera, senza l'interferenza del colore, dell’espressione e di altre caratteristiche che distraggono, e poi decidete se il cane è strutturato come un vero collie dovrebbe essere e se ha le caratteristiche che stiamo cercando.