02.05.2019 17.52
 
     
 

The Art of Breeding

Anecdotes and Tales

Collie Family Tree

Collie People

Working Collies

An Eye to the Health

Studying the Standard

Breed History

Collie Culture

The White Collie Variety

 
11 febbraio 2019
 

IL COLLIE IN INVERNO

Kensington

Dogdom, 1909 - Digitized by Google. Original from New York Public Library. Courtesy of Hathi Trust

 

Questa è la stagione in cui il collie dovrebbe essere al meglio. Da novembre a maggio il suo mantello è generalmente in piena fioritura, e in questo periodo dell'anno richiede la massima attenzione se lo si vuole far partecipare alle mostre. Ricordate che l’esercizio fisico all'aria aperta è il modo migliore per curare il pelo, il collie non è una pianta da tenere in una serra. Non tenetelo chiuso in una stanza riscaldata davanti al fuoco se ci tenete a mantenerlo in salute e nella condizione migliore per il ring. Il collie prospera con l'esposizione al sole e al freddo, a condizione che abbia un luogo asciutto e confortevole per dormire. Più lo lasciate fuori dalla porta durante il giorno, meglio starà e più ricco sarà il suo mantello. In questo paese vediamo spesso nei ring cani dal mantello insufficiente. Sotto questo aspetto i nostri cani sono di gran lunga inferiori a quelli che vengono mostrati in Inghilterra, semplicemente perché qui prestiamo troppo poca attenzione a questa caratteristica e costringiamo i nostri cani a condurre una vita innaturale e limitata. Una vita fuori casa, dove è possibile fare lunghe corse (in campagna, se possibile) metterà subito il vostro collie nella condizione migliore.

Non si può non prestare attenzione alla zona notte del cane. Dovrebbe avere un buon giaciglio di paglia, spesso, mantenuto fresco e pulito in un posto asciutto e libero da correnti d'aria, e la paglia dovrebbe essere cambiata frequentemente. Un po' di disinfettante può essere usato con profitto una o due volte alla settimana. La paglia umida o sporca non deve essere lasciata nel suo giaciglio per nessuna ragione. Se entra dal cortile di notte, bagnato dalla neve o dalla pioggia, asciugatelo sfregandolo con della buona paglia secca prima di lasciarlo per la notte.

Molti proprietari fanno troppo spesso un bagno completo ai loro collie nella stagione fredda. Il mantello di un collie ha la caratteristica di tener lontana l'umidità dalla pelle e sareste sorpresi di scoprire quanto asciutta rimanga la pelle anche quando il cane è coperto di neve o è stato esposto al maltempo per delle ore. Il sottopelo è molto denso e impedisce a quasi tutta l'umidità di raggiungere la pelle stessa. Ma quando gli si fa il bagno il suo mantello pesante sarà difficile da asciugare perfettamente ed essendo la sua pelle bagnata, il mantello ne impedirà l’asciugatura, e un brutto raffreddore sarà spesso la conseguenza. Evitate soprattutto di lavare un cucciolo nei mesi freddi. Se lo fate, potreste provocargli il cimurro. Un bagno asciutto con trucioli puliti leggermente inumiditi o con farina di mais, risponde a tutti gli scopi di pulizia senza il rischio della vasca da bagno. Strofinate a fondo fino alla pelle, poi spazzolate con una spazzola rigida.

Spazzolate il mantello del vostro collie regolarmente una volta al giorno. Una spazzola rigida con setole lunghe è lo strumento più adatto. La toelettatura quotidiana manterrà il vostro collie in forma più di qualsiasi prodotto per il pelo.

Osservate i vostri cuccioli attentamente in questa stagione per accorgervi di eventuali colpi di freddo o del cimurro che si manifesta inizialmente con naso ed occhi che colano, febbre e perdita di appetito. Ai primi sintomi di questo malanno, spostate il cane in una stanza asciutta leggermente riscaldata, nel canile o nel fienile, e separatelo dai cani sani. Ci sono un centinaio di rimedi sul mercato, la maggior parte dei quali curerà il cimurro nelle sue fasi iniziali, ma quando è in fase avanzata, ogni cura è pressoché inutile. Pertanto, affrontate i casi di cimurro prima possibile. Quando avrete isolato il vostro paziente, non lasciatelo uscire finché non sia passato ogni pericolo. Mantenete la stanza scrupolosamente pulita e disinfettatela accuratamente e frequentemente. I piedi bagnati nei cuccioli giovani sono la causa più frequente della malattia e devono essere protetti.

Il cibo del collie richiede meno cure d’inverno che d’estate. D’estate un'alimentazione pesante può provocare affezioni cutanee. D’inverno, se il cane fa molto esercizio fisico, può nutrirsi a volontà, a condizione che il cibo sia buono, nutriente e la dieta vari leggermente da un giorno all'altro. I cuccioli dovrebbero essere nutriti quattro volte al giorno, un po' alla volta; i cani adulti due volte al giorno, un pasto leggero al mattino e un buon pasto pesante alla sera. Alcuni credono in un solo pasto al giorno, ma la mia esperienza personale mi ha insegnato che i cani crescono meglio con due pasti.

Usando il comune buon senso nella cura del vostro collie, esso dovrebbe passare attraverso la stagione invernale nel migliore stato di salute e di condizione ed essere un vanto per se stesso e per voi.